Home » Argomenti » Elettricità » Soluzioni monofase e trifase in ambito di conversione energetica

Soluzioni monofase e trifase in ambito di conversione energetica

22/12/2022

In ambito di conversione energetica, la Linea RamBatt di DKC è la risposta sicura e in costante evoluzione a un settore di grande interesse, che la rivoluzione industriale 4.0 ha reso ancora più attuale alla luce della grande attenzione verso la complessità delle risorse energetiche, la crescente necessità di ottimizzarne l’utilizzo, e le tematiche inerenti alla sostenibilità ambientale.

Le ultime acquisizioni – come quella di RGM nel 2019 – e i recenti investimenti per il reparto produttivo proprio in chiave 4.0, mirano a potenziare il comparto di Ricerca&Sviluppo con nuove competenze per generare sempre più innovazione.

E la qualità del Made in Italy definisce la vasta gamma della Linea RamBatt, con soluzioni declinate in versione monofase e trifase: convertitori statici, stabilizzatori elettronici, e i gruppi statici di continuità UPS, con un catalogo dedicato di cui il Gruppo può vantare la qualifica Made in Italy già con le soluzioni a basse potenze (Monofase 4kVA).

La progettazione degli UPS, infatti, avviene negli stabilimenti DKC di Collegno, in provincia di Torino, la realizzazione delle schede elettroniche è ad opera di RGM, a Genova, mentre la parte meccanica e quella di assemblaggio finale vengono realizzate nelle sedi DKC di Roma.

Dotati di tecnologie avanguardistiche e sensibili alle normative green, i gruppi UPS si dimostrano una scelta completa e versatile per le diverse necessità: la serie INFO è il sistema adatto a proteggere piccole reti informatiche; la serie SMALL è idonea alla protezione di stazioni di lavoro e server di piccole dimensioni; le serie SOLO monofase e TRIOTT trifase sono UPS indicati per supportare sistemi importanti con alimentazione monofase o trifase che necessitano di altissime prestazioni e che possono essere utilizzate in applicazioni critiche. Come soluzione professionale trifase degli UPS c’è la serie TRIOXT che impiega tecnologie di ultima generazione ed è in grado di garantire rendimenti eccellenti, pari al 97%, grazie all’utilizzo di un inverter multilivello e a un’efficiente gestione delle batterie in tutte le modalità di lavoro; completa la gamma la serie EXTRATT, con UPS dedicati ai grossi impianti e situazioni critiche con potenze fino a 500kVA.

DKC conferma la sua attitudine a guardare al futuro come monito per il presente, garantendo la qualità di una tecnologia made in Italy capace di adattarsi a scenari dinamici e talvolta contrastanti con estrema versatilità, coniugando sicurezza ed efficienza in sistemi estremamente competitivi per il settore delle Infrastrutture IT, elettrotecnico e per quello dell’automazione.

 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo sui Social Network e...

Articoli che ti potrebbero interessare:

Sistema di protezione cavi contro rischio di esplosione

DKC presenta il sistema di protezione ATEX della linea Cosmec (continua)

Rete elettrica, Terna: nel 2022 autorizzati 29 interventi per oltre 2,5 miliardi di investimenti

Dopo aver superato nel 2021 per la prima volta nella storia il miliardo di euro di investimenti auto... (continua)

Comoli Ferrari chiude il ciclo di incontri It’s ELETTRICA 2022

"Al centro l’integrazione di sistemi polifunzionali: una grande case history sugli edifici co... (continua)

In evidenza

Rinnovabili, iter semplificato per i piccoli impianti

Nuova delibera ARERA per gli impianti al di...