Home » Argomenti » Energie Rinnovabili » Rinnovabili, Terna lancia consultazione sullo stoccaggio elettrico

Rinnovabili, Terna lancia consultazione sullo stoccaggio elettrico

01/02/2024

Terna ha avviato la consultazione sullo schema di proposta di disciplina del meccanismo di approvvigionamento di capacitĂ  di stoccaggio elettrico, e sui relativi 6 allegati.

Rinnovabili, ruolo fondamentale degli impianti di stoccaggio

Il meccanismo posto in consultazione consente l’approvvigionamento di nuova capacità di accumulo. Gli impianti di stoccaggio avranno, infatti, un ruolo fondamentale per l’esercizio del sistema elettrico negli scenari futuri, permettendo il pieno utilizzo delle rinnovabili e contribuendo a fornire i servizi di dispacciamento utili a garantire la sicurezza e l’adeguatezza del sistema elettrico italiano.

In particolare, questo meccanismo consentirà al sistema di acquisire nuova capacità di stoccaggio elettrico attraverso contratti di approvvigionamento di lungo termine, aggiudicati attraverso aste competitive organizzate da Terna, a cui possono partecipare gli operatori titolari di nuovi impianti di accumulo per i quali siano state rilasciate le autorizzazioni alla costruzione e all’esercizio.
 

Esito dell'asta: caratteristiche dei soggetti selezionati

 

  • l’obbligo di realizzare l’impianto;
  • l’obbligo di rendere disponibile la capacitĂ  di stoccaggio a operatori di mercato terzi, per l’utilizzo della stessa nel mercato dell’energia, attraverso una piattaforma gestita dal GME;
  • l’obbligo di offrire tale capacitĂ  sul MSD;
  • il diritto di ricevere da Terna un premio fisso annuo.

Sulla base dello Studio consultato da Terna in data 04/08/2023, la prima Procedura concorsuale verrà svolta per approvvigionare batterie agli ioni di litio e pompaggi idroelettrici (“Tecnologie di riferimento”), prevedendo:

  • una durata contrattuale di 12Ă·14 anni per le batterie agli ioni di litio e al massimo 30 anni per i pompaggi idroelettrici (la durata effettiva dei contratti sarĂ  resa nota, insieme agli altri parametri tecnici individuati nello Studio posto in consultazione, almeno 180 giorni prima dell’asta);
  • un anticipo della data di svolgimento dell’asta rispetto alla data di entrata in esercizio di almeno 1Ă·3 anni per le batterie agli ioni di litio e di 5Ă·7 anni per i pompaggi idroelettrici (l’anticipo effettivo sarĂ  reso noto, insieme agli altri parametri tecnici individuati nello Studio posto in consultazione, almeno 180 giorni prima dell’asta).


Alla Procedura saranno ammesse anche altre tecnologie di stoccaggio e il quantitativo ad esse assegnabile sarĂ  limitato al 10% del totale.

Le prime aste verranno svolte non prima di 6 mesi dall’approvazione del meccanismo ai sensi dell’articolo 18 del decreto legislativo 210/2021.

Consultazione fino al 30 novembre 2023

I soggetti interessati sono invitati a far pervenire le proprie osservazioni entro il 30 novembre 2023 al seguente indirizzo di posta elettronica: ConsultazioneMACSE@terna.it.

Si segnala, infine, che il prossimo 14 novembre dalle ore 10 alle ore 13, Terna organizzerĂ  un seminario per presentare i dettagli del meccanismo agli operatori.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo sui Social Network e...

Articoli che ti potrebbero interessare:

Legge di bilancio: ancora le fonti rinnovabili nel mirino

Nella legge di bilancio viene inserito il limite dell’energia elettrica a 180€/MWh e una nuova t... (continua)

Impianti fotovoltaici e termici: dimezzati i tempi per la valutazione dei VVF

Il decreto Aiuti ter convertito in legge dispone che, fino al 31 dicembre 2024, sono ridotti da 60 a... (continua)

Bando agrisolare, aggiornato l’elenco dei codici Ateco

Riscontrata la presenza di un errore materiale, con l'Avviso pubblico del 12/10/2022 n. 0510647, ha ... (continua)

In evidenza

Rinnovabili, iter semplificato per i piccoli impianti

Nuova delibera ARERA per gli impianti al di...